Vino – A Taste of Italy, la presentazione del padiglione del vino all’Expo 2015: 2.000 metri quadrati per una delle nostre eccellenze mondiali.

È stato presentato a Roma “Vino –  A Taste Of Italy”, il padiglione dell’EXPO 2015 dedicato al vino, uno spazio di circa 2.000 metri quadrati all’interno del Padiglione Italia.

L’obiettivo è quello di raccontare il vino italiano, una delle grandi eccellenze mondiali del nostro paese, emozionando i visitatori con la narrazione di un rapporto millenario tra uomo, natura e territorio. Quella del vino italiano infatti è una storia antichissima, fatta di lavoro, passione, gusto, innovazione, tradizione e cultura.

Il ministro delle politiche agricole Maurizio Martina durante la presentazione ha sottolineato l’importanza fondamentale del vettore vitivinicolo, non solo per l’agroalimentare ma per tutta l’economia italiana:

Il vino è una delle chiavi di racconto più importanti che l’Italia può presentare al mondo. Ad Expo noi non parleremo solo a un settore o a una filiera, ma proveremo a usare l’esperienza vitivinicola italiana per dimostrare le potenzialità del nostro Paese. Parliamo di un settore che vale oltre 14 miliardi di euro nel nostro Paese e per il quale siamo intervenuti anche con la sezione ‘Campolibero’ del decreto competitività, introducendo semplificazioni molto importanti richieste dalle aziende vitivinicole per sostenere meglio il comparto. Nel vino c’è il passato e c’è il futuro, c’è innovazione, bellezza, cura. Questo è solo il primo tempo, oggi mettiamo un punto fermo forte in questo nostro percorso. Di fatto, oggi Expo è già iniziato.

E Giovanni Mantovani, direttore generale di Veronafiere e membro del Comitato Scientifico del Padiglione Vino a Expo 2015, ha dichiarato:

Tutto quello che realizzeremo non sarà ‘consumato’ con l’Expo, ma resterà e sarà riutilizzato. Coinvolgeremo tutti i protagonisti del vino italiano, portando i visitatori alla scoperta della grande cultura presente in questo settore

Tagged with →  
Share →